Lorenzo

Ciao,
mi chiamo Lorenzo e sono uno scienziato a cui piace filosofeggiare.

Il mio campo di interesse è il movimento, e in particolare mi affascina quella forma di movimento che prende il nome di fitness.

La faccenda mi piace al punto tale che ho preso una laurea in Scienze Motorie (che mi ha concesso il titolo di Chinesiologo) e un Master Europeo che mi ha permesso di viaggiare nelle università di mezza Europa e confrontarmi con tantissimi studenti e professori, oltre che scoprire approcci innovativi e divergenti al movimento e all’allenamento. Una volta tornato ho partecipato ad un Dottorato di ricerca che mi ha insegnato a sperimentare continuamente per trovare la soluzione migliore ai problemi delle persone.

Da quel momento non mi sono più fermato nell’approfondimento delle conoscenze teoriche e delle sperimentazioni pratiche. 

Ho iniziato a lavorare nel 2009 in una palestra a conduzione familiare, della quale poi sono diventato responsabile tecnico e arredatore (si, perché gli attrezzi e i pesi all’interno di una palestra non dovrebbero essere buttati a casaccio). Negli anni successivi ho collaborato con diverse palestre di Roma, ma trovavo ogni volta qualcosa che non mi piaceva, nell’approccio o nella proposta offerta. I miei studi e la mia formazione mi rendevano inaccettabili le stonature che ancora oggi rovinano la proposta fitness.

Per questo motivo nel 2015, quando ancora ce n’erano pochi e il personal trainer poteva farlo chiunque, ho aperto uno studio fitness con Cecilia. Una piccola realtà partita da zero dove non siamo dovuti scendere a compromessi, che è cresciuta e si è evoluta negli anni, perché nel frattempo mi sono specializzato nel fitness femminile.

Poi è arrivata la pandemia e il distanziamento sociale che ci hanno costretto a riflettere sul modo migliore di cambiare la nostra offerta e ampliarla ulteriormente sfruttando le potenzialità del digitale.

Così è nato il sito Outsider.fit che mi dà la possibilità di confrontami costantemente con clienti provenienti da ogni parte del mondo e rende davvero possibile condividere un approccio al fitness libero, diverso e vincente. In una parola, Outsider.